Lo scandalo di Israele (intervento di Bat Ye’or)

Bat Ye’or, Lo scandalo di Israele (intervento)

Il Foglio, 21 novembre 2016

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Oggi stiamo assistendo alla realizzazione del Califfato universale che ho descritto in uno dei mei libri. Questa espressione significa che la visione musulmana della storia e i suoi valori dominano le istituzioni internazionali. Lo vediamo con la risoluzione su Gerusalemme dell’Unesco, questo palazzo dell’incultura o della discultura. Una risoluzione che mira a islamizzare l’antica storia del popolo di Israele, anche con l’aiuto di numerosi paesi cristiani in Europa e altri continenti. Già la Dichiarazione di Venezia del 1980, fatta dalla Comunità europea, obbligava Israele a sopravvivere in un territorio indifendibile, invocandone quindi la scomparsa. L’islamizzazione di Gerusalemme e la delegittimazione dello stato di Israele furono affermati già allora in quella dichiarazione. I luoghi sacri agli ebrei, la sopravvivenza dello stato ebraico, erano offerti dall’Europa in cambio di petrodollari. Con fervore i paesi europei spendono miliardi per promuovere una campagna palestinese di odio contro lo stato di Israele. Riconoscono il terrorismo ovunque tranne che in Israele perché sono alleati di questi terroristi. Li chiamano “partigiani” che resistono contro una cosiddetta “occupazione” da parte dello stato di Israele.

Non vi ricorda qualcosa? L’alleanza Pétain-Hitler e dei fascisti con il gran mufti di Gerusalemme, il capo religioso degli arabi palestinesi e dei Fratelli musulmani, che mirava allo sterminio del popolo ebraico, accusato di essere la causa del male. Oggi la stessa politica, la stessa alleanza pianifica lo stesso obiettivo con la stessa motivazione: Israele è la causa delle guerre nel medio oriente. Adesso con la risoluzione del Palazzo dell’incultura assistiamo alla soppressione della storia del popolo d’Israele, la Shoah della memoria, come l’ha chiamata Giulio Meotti, alla quale l’Europa si associa. Quello che ci impone la risoluzione del Palazzo dell’incultura non è soltanto di distruggere la nostra identità e la nostra cultura, ma anche di distruggere il principio fondamentale della civiltà occidentale: il razionalismo. Questa risoluzione contro la quale l’Europa non protesta, tranne quattro paesi – perché astenersi non è una protesta ma una viltà – è un atto di islamizzazione dell’Europa e del Cristianesimo. L’alleanza dell’Europa con i nemici di Israele per delegittimarlo e distruggerlo ha continuato la politica di Hitler e Pétain: ma come si può distruggere Israele senza distruggere anche il Cristianesimo? Che cosa sarebbe il Cristianesimo senza la Bibbia, i Profeti, il Gesù ebreo, i valori universali che insegnano e tramandano?

Bat Ye’or, Lo scandalo di Israele (intervento)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

                                                                                     KIRIAT NETAFIM kiriat-netafim

Kiryat Netafim is a Jewish community located in the Samarian hills with a population of 500 people.

 

Annunci